XVII CONFERENZA NAZIONALE HPH – PROMOZIONE DELLA SALUTE PER BAMBINI

Quando:
Data - 12/12/2016 - 13/12/2016
9:00 am - 6:00 pm

Luogo:
Ospedale Pediatrico Bambin Gesù

Categoria/e: Nessuna categoria

Responsabile Scientifico:
Dott. Giulio Fornero


HPH Abstract book

Sul link precedente potete trovare l’abstract book, degli interventi dei relatori del 12 e 13 dicembre e alcuni poster già pervenuti.

————————————————————————————–

La salute intesa come risorsa per la crescita individuale e sociale rivolta a realizzare il pieno sviluppo del proprio potenziale umano comporta ovviamente una concomitanza di condizioni e di opportunità di sviluppo che investe la società nel suo complesso e particolarmente alcuni settori, fra i quali risaltano quelli dell’economia, della istruzione e della sanità. I sistemi sanitari in particolare, per il loro mandato istituzionale e professionale, costituiscono punti di riferimento particolarmente autorevoli, a condizione che sappiano esprimere non solo le tradizionali competenze curative e riabilitative, ma anche capacità di ascolto e lettura delle problematiche meta-cliniche, di stimolo e supporto per lo sviluppo di capacità di autonomia e auto-realizzazione, di rafforzamento di quelle attitudini personali che riguardano la gestione del proprio stato di salute, di individuazione delle possibili risorse e supporti, a partire dal nucleo famigliare: si potrebbe dire, in sintesi, capacità di considerare non solo l’evoluzione dei fattori patogenici ma anche quella dei fattori salutogenici. Ciò vale in particolare per le fasce di età infantile ed adolescenziale particolarmente ricche di potenziale da esprimere e sensibili a processi di apprendimento fra i quali l’assimilazione di conoscenze utili alla gestione della propria salute,  l’adozione di comportamenti e stili di vita sani e responsabili, la acquisizione di atteggiamenti di resilienza, o se si preferisce di coping, contro episodi di malattia e contro le avversità della vita.
Va poi considerato che bambini ed adolescenti non costituiscono solo le generazioni prossime, alle quali quelle adulte manifestano naturalmente attenzioni e cure particolari in virtù della loro veste genitoriale, parentale o comunque di vicinanza empatica: esse rappresentano anche parte di quelle generazioni future verso le quali quelle attuali sono chiamate ad assumere precise responsabilità collettive di ordine etico, come sancito dalla Dichiarazione sulle responsabilità delle generazioni presenti verso le generazioni future (UNESCO, Parigi, 1997), in virtù di un senso di solidarietà che riguarda non solo il prossimo ma anche le generazioni future.

Gli ospedali ed i servizi sanitari per la promozione della salute, nel rivolgersi a bambini ed adolescenti, assolvono dunque – insieme ad altre istituzioni – una funzione sociale e culturale rappresentata non solo dal meritorio servizio verso la società contemporanea ma anche ispirata da valori universali intergenerazionali.

——————————————————————————————————————–

Il corso è accreditato per Tutte le professioni sanitarie.

Sono disponibili 100 posti.
La partecipazione all’evento è subordinata al pagamento della quota di iscrizione di €70,00 esente IVA  (art. 10 DPR 633/72).

Il pagamento dovrà essere effettuato sul seguente conto corrente, intestato alla “Scuola di Medicina di Torino”: IT63L0306909217100000460217, indicando nella causale “Iscrizione corso ECM: Conferenza nazionale HPH”.

Una copia del bonifico dovrà essere inviata via fax al numero 0112361062 o via mail a eventiecm.dam@unito.it, entro e non oltre 10 giorni dall’iscrizione sul portale; l’iscrizione verrà confermata solo a ricezione del bonifico.

Si ricorda che ai fini dell’acquisizione dei crediti formativi ECM  e relativo invio dell’attestato è obbligatorio:

  • aver preso parte all’intero evento formativo (100% del monte ore totale)
  • aver compilato la documentazione che verrà fornita in ogni sua parte
  • aver superato la prova di apprendimento mediante questionario di valutazione ECM (score necessario del 75%)

Evento accreditato (Ministero della Salute) con codice ECM 173-173042.

11 Crediti ECM riconosciuti.

PROGRAMMA CONFERENZA

——————————————————————————————————————–

Presentazione POSTER

I Poster, possono essere presentati da tutti gli iscritti al Congresso. E’ obbligatoria l’iscrizione al Congresso per ciascun primo Autore. I Poster pervenuti entro il 25 novembre 2016 e accettati dalla Segreteria Scientifica saranno esposti in sede congressuale. Durante il congresso è prevista la premiazione dei poster.

Gli abstract dei Poster dovranno essere inviati esclusivamente alla segreteria organizzativa, previa iscrizione al Congresso, al seguente indirizzo e-mail: eventiecm.dam@unito.it

I poster devono avere dimensioni massime di cm 70×100. 

I testi (3.500 caratteri solo testo, 2.500 caratteri in presenza di grafico o tabella, non più di 2, in bianco e nero) dovranno essere strutturati come segue:

  • Titolo (max 100 battute)
  • tema principale
  • logo aziendale/ente di appartenenza e logo della Rete HPH regionale alla quale l’organizzazione è iscritta
  • autori (sottolineare nome e cognome dell’autore referente)
  • carica e struttura di appartenenza autori
  • Parole chiave (max 3)
  • Introduzione
  • Contenuti
  • Conclusioni.

I lavori dovranno essere inviati  all’indirizzo e-mail: eventiecm.dam@unito.it nel modo seguente:

  • in formato word 97-2003, (carattere Times New Roman, grandezza 10, interlinea 1, bordo 2 cm su tutti i lati) e in formato PDF nella loro forma definitiva di presentazione

Per facilitare la progettazione del poster si elencano gli elementi di informazione che vi dovranno comparire e che saranno tenuti in considerazione da parte della Commissione di valutazione:

  • almeno una caratteristica dell’approccio HPH (empowerment, intersettorialità e approccio per setting);
  • dimensioni della promozione della salute e gruppo target (prevenzione, educazione alla salute, educazione terapeutica, screening …);
  • coinvolgimento di più strutture in una logica di rete e valorizzazione dell’approccio multidisciplinare e multiprofessionale;
  • evidenza del valore della Rete nel promuovere collegamento, collaborazione, coordinamento, integrazione e comunicazione tra strutture, persone, livelli di assistenza e processi assistenziali;
  • trasferibilità dell’attività/del progetto/della buona pratica ad altri contesti;
  • utilizzo di indicatori e documentazione delle modalità di misurazione dei risultati;
  • uso efficace ed efficiente delle risorse a disposizione.

P R E N O T A Z I O N E

Le iscrizioni per questo evento sono chiuse.